titolo musicamedia

Musica per il Natale

Titoli della categoria Natale.
Ogni titolo comprende:
1) la partitura in formato pdf;
2) tutte le parti staccate in formato pdf;
3) la versione midi.
Nelle colonna Demo puoi vedere il pdf e ascoltare il midi della parte iniziale delle partiture. Puoi acquistare i singoli titoli o l'intero gruppo (20% sconto).
Gli invii vengono effettuati via posta elettronica in cartelle ".zip".

NATALE Gruppo 1, 10 titoli:

ID Titolo Info Demo Acquisto
GF013 Adeste fideles Popolare natalizio pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF021 Arriva Babbo Natale Lustig lustig (Germania) pag. 1+3, liv. molto facile pdf - midi €5,00
GF026 Berceuse d'Auvergne Francia pag. 2+3, liv. molto facile pdf - midi €5,00
GF015 Go, tell it on the mountain Spiritual natalizio pag. 2+3, liv. medio pdf - midi €5,00
GF019 Jingle bells di J. Pierpont - Stati Uniti pag. 5+8, liv. difficile pdf - midi €6,00
GF014 Les anges dans nos campagnes Francia pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF009 Ninna nanna J. Brahms pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF016 O Tannenbaum canto di Natale tedesco pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF032 Pujdem spolu do Betlema canto di Natale della Rep. Ceca pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF020 Stille Nacht Franz Gruber (Austria) pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GRN1 NATALE1 Gruppo completo titoli 10; pag. 22+ps (-20%) €40,80

NATALE Gruppo 2, 12 titoli:

ID Titolo Info Demo Acquisto
GF091 Magico Natale di Arelli - Pinchi pag. 3+6, liv. medio pdf - midi €5,00
GF072 Deck the hall Carol tradizionale gallese pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF038 God rest you merry canto di Natale inglese pag. 3+5, liv. facile pdf - midi €5,00
GF046 Happy Xmas di J. Lennon pag. 4+7, liv. medio pdf - midi €5,50
GF058 Ihr Kinderlein Kommet tradizionale tedesco pag. 2+5, liv. facile pdf - midi €5,00
GF037 Il est né le Divin Enfant Francia pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF108 In notte placida di F. Couperin pag. 2+4, liv. medio pdf - midi €5,00
GF071 La rosa bella Catalogna pag. 2+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF076 Little Drummer Boy di James Pierpont pag. 3+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF059 Siam pastori e pastorelle Popolare italiano pag. 3+4, liv. facile pdf - midi €5,00
GF036 The first Nowell Inghilterra pag. 2+5, liv. facile pdf - midi €5,00
GF057 We Wish You a Merry Christmas Inghilterra pag. 3+5, liv. facile pdf - midi €5,00
GRN2 NATALE2 Gruppo completo titoli 12; pag. 31+ps (-20%) €48,40

Per le altre forme di acquisto vai nella pagina modulo in linea (Top)

IN NOTTE PLACIDA

François Couperin è un musicista francese, vissuto a Parigi tra il 1668 e il 1730.
L'introduzione è facoltativa, come d'abitudine. Le parti originali di F. Couperin sono distribuite ai flauti Soprano 1, Contralto, Tenore e Basso. La tonalità di RE maggiore/minore consente un'agevole unione di un eventuale coro di voci bianche.
Non è indispensabile che ci siano tutti gli strumenti indicati in partitura, si può eseguire anche riducendo le parti, purché sia mantenuto almeno il tema e una parte di accompagnamento. La chitarra può essere suddivisa fra due esecutori; la parte bassa si può affidare alla chitarra basso.

In notte placida, per muto sentier,
dai campi da cieli scese l'Amor;
dell'alme fedeli il Redentor.
Nell'aura è il palpito d'un grande mister;
del nuovo Israello nato è il Signor,
il fiore più bello dei nostri fior.

Cantate popoli, gloria all'Altissimo!
L'animo aprite a speranza, ad amor.

Se l'aura è gelida, se fosco è il ciel;
oh vieni al mio cuore, vieni a posar,
ti vo' col mio amore riscaldar.
Se il fieno è rigido, se il vento è crudel;
un cuore che t'ama voglio a Te dar,
un ben che Te brama, Gesù, cullar.

Un coro d'angeli discesi dal ciel
accende la notte di luci d'or,
facendo corona al Redentor
Ed un arcangelo dischiude il mister,
annunzia ai pastori: "Nato è il Signor,
l'atteso Messia, il Salvator".

(Top)

ADESTE FIDELES

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Celebre canto natalizio la cui composizione risale al XVIII secolo. Si può eseguire a due voci pari: soprano con la melodia originale affidata alla parte del flauto soprano 2; contralto con la linea melodica del flauto contralto. Il flauto soprano 1 ha una parte "ad libitum", da eseguire senza coprire la melodia originale, quindi va affidata ad un solista o a pochi esecutori.

Testo latino:
Adeste fideles
laeti triumphantes
venite, venite in Bethlehem
Natum videte
Regem angelorum
Venite adoremus,
Venite adoremus,
Venite adoremus
Dominum

En, grege relicto,
humiles ad cunas,
vocati pastores approperant;
et nos ovanti gradu festinemus.
Venite adoremus,
Venite adoremus,
Venite adoremus
Dominum

Adeste fideles
laeti triumphantes
venite, venite in Bethlehem
Natum videte
Regem angelorum
Venite adoremus,
Venite adoremus,
Venite adoremus
Dominum

Testo italiano:
Venite, fedeli, l'Angelo c'invita,
Venite, venite a Betlemme.
Rit.
Nasce per noi Cristo Salvatore
Venite, adoriamo, venite, adoriamo,
Venite, adoriamo il Signore Gesù.

La luce del mondo brilla in una grotta:
La fede ci guida a Betlemme.
Rit.

La notte risplende, tutto il mondo attende:
Seguiamo i pastori a Betlemme.
Rit.

(Top)

ARRIVA BABBO NATALE - LUSTIG, LUSTIG

È un canto che ricorda Babbo Natale, festeggiato in Germania il 6 dicembre con il nome di San Nicola.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Un arrangiamento di estrema facilità, adatto come primo brano da studiare con l'orchestra di classe, come "Ah, vous dirai", "I colori" e "Il tamburino". Una brevissima introduzione introduce la melodia composta da 5 semifrasi.
La melodia principale è affidata al flauto soprano 1°. Tutte le parti sono molto facili da eseguire. La parte della chitarra prevede una posizione fissa della mano sinistra sul tre tasti, il terzo della sesta corda, il secondo e terzo della quinta corda, in alternativa, mentre la destra pizzica le due corde alternando pollice e indice. Anche lo xilofono suona una figurazione a mani alternate con movimenti limitati, molto facile.

LUSTIG, LUSTIG

1. Lasst uns froh und munter sein
und uns in dem Herrn erfreun!
Lustig, lustig, traleralala,
bald ist Niklausabend da,
bald ist Niklausabend da!

2. Dann stell ich den Teller auf,
Niklaus legt gewiss was drauf.
Lustig, ...

3. Wenn ich schlaf, dann träume ich:
jetzt bringt Niklaus was fur mich.
Lustig, ...

ARRIVA BABBO NATALE

1. Tutti lieti e felici siam
e il buon Signore ringraziam,
lieti, lieti, traleralerà,
presto giungerà Papà Natal,
presto giungerà Papà Natal.

2. Prepariamo tutti un posticin,
dove lascierà un regalin,
lieti, ...

3. Quando ognuno in pace dormirà,
Egli qualche cosa porterà,
lieti, ...

(Top)

BERCEUSE D'AUVERGNE

Si tratta di una breve e delicata melodia che si sviluppa in un ristretto ambito di cinque note. La prima frase presenta il caratteristico salto di terza minore discendente, un intervallo notoriamente emblematico nella musica dei bambini. Segue una seconda frase di carattere ascendente e dal ritmo uniforme. Per finire si ripresenta la prima frase con cadenza alla tonica. La comoda tonalità di DO maggiore consente un agevole abbinamento al coro.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Come al solito, una breve introduzione ad libitum del contralto prepara l'inizio vero e proprio del canto, la cui melodia principale è affidata al flauto soprano 1°. Tutte le parti sono molto facili: il flauto contralto non suona mai il si naturale; il flauto tenore non suona il do basso e prende il re basso agevolmente per grado congiunto; la chitarra suona o su corde vuote o su posizioni facili. Le note doppie della tastiera possono essere semplificate suonando o solo la parte superiore o solo la parte inferiore. Idem dicasi per lo xilofono: può semplificare eseguendo solo la prima di ogni due semiminime o solo una delle note doppie. (Top)

variazionevariazione

Questa variazione si può inserire ad libitum fra una esecuzione e l'altra delle strofe. Nella frase 'D' il flauto contralto ha il primo tema mentre il flauto soprano 1° risponde in contrattempo. Nella frase 'E' il primo tema passa al flauto tenore con modulazione a SOL maggiore. Il secondo tema è presentato nella frase 'F' prima retto, poi inverso e infine la frase 'G' espone i due temi simultaneamente. Nella variazione le parti non essenziali hanno pochissime note da eseguire, oppure tacciono del tutto, onde determinare un contrasto con la strofa.

Berceuse d'Auvergne

Sommeil, vite, vite, vite,
Sommeil, vite reviens donc.
Nos petits n'veul' pas dormir,
Le sommeil ne veut pas v'nir.
Sommeil, vite, vite, vite,
Sommeil, endors nos poupons.

2.
Sommeil, vite, vite, vite,
Sommeil, vite, reviens donc.
Le garçon ouvre ses yeux,
Notre fill' ne vaut pas mieux
Sommeil, vite, vite, vite,
Sommeil, endors nos poupons.

(Top)

GO, TELL IT ON THE MOUNTAIN

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

È un canto natalizio spigliato e pieno di vitalità. Il flauto contralto e tenore contrappuntano la melodia principale nei suoi caratteristici ritmi sincopati e puntati. Lo xilofono ha una parte piuttosto semplice, come pure chitarra e tastiera che forniscono il sostegno armonico. (Top)

Go, tell it on the mountain

Rit. Go, tell it on the mountain,
over the hill and every where.
Go, tell it on the mountain,
that Jesus Christ is born.

1. When I was a seeker,
I sought both night and day;
I asked the Lord to help me,
and He showed me the way.
Rit. Go, ...

2. He made me a watchman
upon the city wall;
and if I am a Christian,
I am the least of all.
Rit. Go, ...

Va', dillo alla montagna

Rit. Va', dillo alla montagna,
alla collina, ad ogni luogo.
Va', dillo alla montagna,
che è nato Gesù Bambin.

1. Quando ero triste,
cercavo notte e dì;
ho invocato Dio
e Lui mi aiutò.
Rit. Va', ...

2. Diventai guardiano
intorno alla città
e se io credo in Dio
è per l'eternità.
Rit. Va', ...

(Top)

JINGLE BELLS

Questa celeberrima canzone è ormai diventata un simbolo del Natale, anche se il testo originale si limita a descrivere un allegro viaggio in slitta sulla neve. Essa fu composta nel 1857 da James Pierpont (che fu soldato Confederato durante la guerra civile), come intrattenimento per una classe della scuola di catechismo di Boston. In seguito, dal 1866 al 1870, troviamo James Lord Pierpont quale insegnante di musica nella cittadina di Valdosta, Georgia.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'arrangiamento prevede una introduzione, la strofa e ritornello ripetuti due volte ed infine una modulazione che alza la tonalità di un tono e porta alla terza esecuzione.
L'arrangiamento parte dalla tonalità di FA maggiore e comincia con un introduzione, come al solito ad libitum. È in andamento allegretto, quindi un po' meno veloce del canto che segue. Questa introduzione di 8 battute è basata sul tipico inciso ritmico del ritornello, due crome e semiminima, affidato al quartetto di flauti, mentre lo xilofono lo esegue invertendone la sequenza. (Top)

tema principaletema principale

A battuta 9 appare il tema principale in andamento allegro, sempre nella tonalità di FA maggiore, che consente una agevole esecuzione da parte di un coro di voci bianche. Il tema è esposto dal flauto soprano 1° e ad ogni suo inciso risponde il flauto contralto ripetendoli immediatamente. Il flauto tenore ha una parte di sostegno con i tipici intervalli di quarta. Lo xilofono ha una parte soprattutto ritmica. Chitarra e tastiera realizzano la base armonica, rispettivamente con accordi ripetuti e con arpeggi.

celebre ritornellocelebre ritornello

Segue il celebre ritornello con il tipico schema ritmico due crome - quarto. (Top)

canto nella tonalità di SOL maggiorecanto nella tonalità di SOL maggiore

Infine, dopo una rapida modulazione, si ripete il canto nella tonalità di SOL maggiore, che comporta maggiori difficoltà per il quartetto di flauti e per l'eventuale coro di voci bianche. Naturalmente, questa ripetizione innalzata di un tono è ad libitum.

(Top)

LES ANGES DANS NOS CAMPAGNES

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

È un canto natalizio di origine francese. Per una esecuzione a due voci pari, la parte del flauto contralto può essere cantata dalla seconda voce. (Top)

Versione originale

Les anges dans nos campagnes
ont entonné l'hymne des cieux;
et l'echo des nos montagnes
redit ce chant melodieux.

Gloria in excelsis Deo!
Gloria in excelsis Deo!

Bergers, pour qui cette fête€
Quel est l'object de tous ce chant€
Quel vainquer, quelle conquête
mérite ces cris triomphant€

Gloria in excelsis Deo!
Gloria in excelsis Deo!

Ils annoncent la naissance
du libérateur d'Israël;
et pleins de reconaissance
chantent en ce jour solemnel.

Gloria in excelsis Deo!
Gloria in excelsis Deo!

Versione italiana

Gli angeli nelle campagne
cantano l'inno al signor del ciel!
E risponde dalle montagne
con un bel canto l'eco ai fedel:

Gloria in Excelsis Deo!
Gloria in Excelsis Deo!

Per chi pastori è questa festa
chi la speranza destare può
qual vincitore, quale conquista
tanto trionfo si meritò

Gloria in Excelsis Deo!
Gloria in Excelsis Deo!

Oggi è nato in una stalla
nella notturna oscurità.
Egli, il Verbo, s'è incarnato
e venne in questa povertà.

Gloria in Excelsis Deo!
Gloria in Excelsis Deo!

(Top)

NINNA NANNA - BRAHMS

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

"Ninna nanna" è un arrangiamento della celebre melodia di J. Brahms. Il I° flauto soprano ha la melodia originale dal lied di J. Brahms. Il II° flauto soprano ha una parte facilitata, senza crome, senza il ritmo puntato, di scarsa estensione. Una minima difficoltà è costituita dalle note basse. Il flauto contralto ha una parte per lo più melodica che contrappunta la melodia principale e ne ricalca le difficoltà, salvo la presenza del si naturale, che su questo flauto corrisponde ad una posizione difficile. Il flauto tenore ha una parte melodica all'inizio e più armonica dopo la metà del brano. Anche le sue difficoltà sono omogenee a quelle degli altri flauti. Le parti del contralto e del tenore hanno un carattere moderatamente imitativo. Lo xilofono svolge una funzione armonica con una regolare alternanza di note fra le due mani, che rende la sua parte più semplice. Anche la parte della chitarra è molto facile. In base agli strumenti disponibili, si può, come al solito, omettere qualcuna delle parti, oppure affidarle ad altri strumenti rispetto a quelli indicati. (Top)

Versione originale:

1- Guten Abend, gute Nacht, mit Rosen bedacht,
Mit Näglein besteckt, schlüpf unter die Deck!'
Morgen früh, wenn Gott will, wirst du wieder geweckt
Morgen früh, wenn Gott will, wirst du wieder geweckt
2 - Guten Abend, gute Nacht, von Englein bewacht
Die zeigen im Traum, dir Christkindleins Baum
Schlaf nun selig und süß, schau im Traum 's Paradies
Schlaf nun selig und süß, schau im Traum 's Paradies

Versione italiana

1- Ninna nanna mio ben riposa seren
un angiol del Ciel ti vegli fedel
Una santa vision faccia i cuori estasiar
Una dolce canzon possa i sogni cullar
2- Tutto tace quaggiù brilla un astro lassù
riposa tranquillo Bambino gentil
Al tuo amore divin voglio un canto innalzar
Sul tuo cuore piccin voglia un poco posar

English translation

1- Lullaby and good night, with roses bedight
With lilies o'er spread is baby's wee bed
Lay thee down now and rest, may thy slumber be blessed
Lay thee down now and rest, may thy slumber be blessed
2- Lullaby and good night, thy mother's delight
Bright angels beside my darling abide
They will guard thee at rest, thou shalt wake on my breast
They will guard thee at rest, thou shalt wake on my breast

(Top)

O TANNENBAUM

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Questa celebre melodia natalizia è preceduta da una introduzione, ad libitum come al solito, in cui flauto soprano primo e contralto, dopo aver accennato il tema, continuano con una piccola imitazione in progressione. Il tema principale è affidato al flauto soprano primo, il flauto contralto ha la seconda voce. Lo xilofono esegue dei bicordi, sulla linea del tema; può, se è necessario facilitare, limitarsi ad una delle due parti, preferibilmente quella superiore. La tastiera esegue una specie di basso albertino su ritmo di crome. (Top)

O Tannenbaum

1. O Tannenbaum, o Tannenbaum,
Wie grün sind deine Blätter! (bis)
Du grünst nicht nur zur Sommerszeit,
nein, auch in Winter, wenn es schneit!
O Tannenbaum, o Tannenbaum,
Wie grün sind deine Blätter!

2. O Tannenbaum, o Tannenbaum,
du kannst mir sehr gefallen. (bis)
Wie oft hat nicht zu Weihnachtszeit
ein Baum von dir mich hocherfreut!
O Tannenbaum, o Tannenbaum,
du kannst mir sehr gefallen.

3. O Tannenbaum, o Tannenbaum,
dein Kleid will mich was lehren! (bis)
Die Hoffnung und Bestandigkleit
gibt Trost und Kraft zu jeder Zeit.
O Tannenbaum, o Tannenbaum,
dein Kleid will mich was lehren!

O albero

1. O albero, o albero,
risplendi nella notte! (2 volte)
Le luci tue scintillano,
come le stelle brillano.
O albero, o albero,
risplendi nella notte!

2. Fra i canti degli arcangeli
ritorna il bambinello. (2 volte)
I rami verdi toccano
la capannina di cartone
l'albero illumina
la culla del Signore.

3. S'innalzano, risuonano
i canti di Natale. (2 volte)
La loro dolce musica
giunge fra tutti i popoli.
Ripete ancor agli uomini:
giustizia, pace, amore.

(Top)

PUJDEM SPOLU DO BETLEMA

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Questa piccolo canto di Natale, della Repubblica Ceca, ha un andamento piuttosto mosso e può costituire un ottimo ausilio alla didattica delle semicrome, nelle due versioni più semplici, ovvero la quartina di semicrome e il gruppo di una croma con due semicrome. Tutte le tre parti principali, flauto soprano 1°, flauto contralto e flauto tenore, presentano queste due particolarità ritmiche fin dall'introduzione, mentre il gruppo di una croma con due semicrome è presente anche nella parte dello xilofono e del tamburo.
La struttura del canto è A B B' preceduta da una introduzione e conclusa da una coda, parti che si possono omettere, come al solito. La parte della tastiera va suddivisa tra le due mani, le due note alte per la mano destra, la nota più bassa per la mano sinistra, oppure la si affida a due esecutori. Nel caso di numerose ripetizioni del tema, si può variare facendo eseguire: - solo i flauti;
- solo flauto 1° e strumenti della sezione armonica (xilofono, chitarra, tastiera):
- con o senza le percussioni;
ecc., secondo varie combinazioni che mantengano come minimo il flauto soprano 1°.
Ho riportato due strofe per la versione italiana, ma se ne possono inventare altre, aggiungendo nuovi nomi, strumenti ed onomatopee, adattandoli al ritmo del canto. (Top)

Pujdem spolu do Betlema
Pujdem spolu do Betlema,
Dujdai, dujdaj, dujdaj da!
Jezisku, panacku!
Jate budu kolibati,
Jezisku, panacku!
Jate budu Kolibat.

Versione italiana
1. A Betlemme suonatori,
Dujdai, dujdaj, dujdaj du!
Suonerem per Gesù
una dolce ninna nanna.
Suonerem per Gesù
una dolce ninna nà.

2. Ecco Giulio, con il flauto.
Duli, duli, duli, duli, duli, duli, du!
Suonerem ...

(Top)

STILLE NACHT

Franz Xaver Gruber, nato nel 1787 e vissuto fino al 1863, fu organista a Obendorf dal 1816 e maestro di coro a Hallein dal 1820. Compose questo celebre canto su testo di Josef Mohr il 24 dicembre 1818, con un accompagnamento di chitarra.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'introduzione (ad libitum come al solito) prevede un'entrata progressiva dei vari strumenti, con imitazioni tra flauto soprano 1°, tenore e contralto.

melodia principalemelodia principale

La melodia principale è affidata al flauto contralto. È nella tonalità di Sol maggiore, in questo modo può essere agevolmente intonata da un coro di voci bianche. Il flauto soprano 1° presenta la seconda voce, da intonarsi all'ottava bassa. Il flauto tenore riprende nei tempi deboli il caratteristico spunto ritmico che flauto contralto e soprano 1° propongono nei tempi forti. Ho indicato un particolare timbro per la tastiera, il "Synth Voice", canale 55, che mi sembra adatto a questo arrangiamento (Top)

Testo originale:
1- Stille Nacht, heilige Nacht, alles schlaft, einsam wacht
Nur das traute heilige Paar. Holder Knab im lockigten Haar.
Schlafe in himmlischer Ruh', Schlafe in himmlischer Ruh'
2- Stille Nacht, heilige Nacht, Gottes Sohn, o wie lacht,
Lieb' aus deinem gottlichen Mund, Da uns schlagt die rettende Stund.
Jesus in deiner Geburt, Jesus in deiner Geburt.
3- Stille Nacht, heilige Nacht, die der Welt Heil gebracht,
Aus des Himmels goldnen Hohn, uns der Gnaden Fulle lasst sehn,
Jesus in Menschengestalt, Jesus in Menschengestalt.
4- Stille Nacht, heilige Nacht, Hirten erst kundgemacht.
Durch der Engel Halleluja, tont es laut bei fern und nah,
Jesus der Retter ist da, Jesus der Retter ist da.

Testo italiano:
1- Astro del ciel, Pargol divin, mite Agnello Redentor!
Tu che i Vati da lungi sognar, tu che angeliche voci nunziar,
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
2- Astro del ciel, Pargol divin, mite Agnello Redentor!
Tu di stirpe regale decor, Tu virgineo, mistico fior,
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
Luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
3- Astro del ciel, Pargol divin, mite Agnello Redentor!
Tu disceso a scontare l'error, Tu sol nato a parlare d'amor,
luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!
Luce dona alle genti, pace infondi nei cuor!

(Top)

MAGICO NATALE

"Magico Natale" è una delicata canzone di Natale scritta da Arinelli e Pinchi (Giuseppe Perotti), cantata dal coro dell'Antoniano diretto da Mariele Ventre e incisa in un disco pubblicato nel 1968.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'arrangiamento Musicamedia di "Magico Natale" è in tonalità di FA maggiore. Precede il canto una piccola introduzione, affidata al gruppo dei flauti.
La disposizione delle parti rispecchia la tradizione degli arrangiamenti Musicamedia, dove il flauto soprano 1 si incarica del tema principale, il flauto soprano 2 esegue una parte facilitata, i rimanenti flauti contralto, tenore e basso dialogano con la voce principale. Chitarra e tastiera completano il sostegno armonico.
La novità di questa elaborazione, rispetto al solito organico dell'orchestra Musicamedia, è costituita dalla sostituzione dello xilofono con il glokenspiel, che contribuisce a caratterizzare il brano con il timbro festoso delle campanelle. Un comune metallofono scolastico acuto o una tastiera elettronica possono surrogare il glokenspiel qualora non fosse disponibile.
Due righe di persussioni, triangolo e legnetti, completano l'organico.

pagina iniziale dell'arrangiamentoinizio ritornello

Dopo aver eseguito due strofe, appare il ritornello che si alterna poi con la terza e quarta strofa.
Una breve coda termina il canto
(Top)

Magico Natale
1. Oh magico Natale!
il bambin Gesù
per portarci dal paradiso
la luce delle stelle
è disceso di lassù.

2. Fra nuvole di neve
oggi rivivrà
per i bimbi di tutto il mondo
la festa del presepe
che di lumi splenderà

Rit: Sulla piccola capanna
una stella brillerà
i Re Magi e i pastori guiderà...
Una musica celeste
scende e dice ad ogni cuor:
"È arrivato il Redentor!"

3. Nel magico Natale
oh bambin Gesù
porta in tutte le nostre case
la pace, la speranza
e fra noi rimani Tu!

Ripetere Rit e 3a strofa

Coda: È Natale, resta qui bambin Gesù.

(Top)

DECK THE HALL

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'arrangiamento inizia con l'usuale introduzione, basata sull'inciso iniziale del tema sviluppato sull'armonia di dominante. La melodia di questo tradizionale carol si snoda secondo una struttura molto elementare e regolare, a - a - b - a'.
La tonalità in cui è scritta questa versione, Do maggiore, è stata scelta per consentire un agevole abbinamento con la voce. Ciò ha però comportato la necessità di alzare di 8va la conclusione della frase a, per ovviare al limite di estensione del flauto dolce soprano, che in questa partitura presenta il tema principale.
Gli altri strumenti hanno ruoli di carattere melodico-contrappuntistico, come il flauto contralto, tenore, basso e tastiera, oppure armonico nel caso di xilofono e chitarra. Completano lo spettro timbrico due suggerimenti per le piccole percussioni.
Ribadisco qui concetti fondamentali riguardanti questi arrangiamenti, ovvero che vanno considerati come punto di partenza per allestire organici anche diversi da quello proposto, secondo quello che si ha a disposizione. La tastiera elettronica potrà sostituire qualsiasi altro strumento; percussioni possono essere aggiunte; strumenti possono essere omessi, purché si mantenga, oltre alla parte melodica, almeno una seconda parte melodico-contrappuntistica o armonica. (Top)

Deck The Halls

Deck the halls with boughs of holly
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
'Tis the season to be jolly
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
Don we now our gay apparel
Fa-la-la, la-la-la, la-la-la.
Troll the ancient Yule-tide carol
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la.

See the blazing Yule before us.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
Strike the harp and join the chorus.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
Follow me in merry measure.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
While I tell of Yule-tide treasure.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la

Fast away the old year passes.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
Hail the new year, lads and lasses
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
Sing we joyous, all together.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la
heedless of the wind and weather.
Fa-la-la-la-la, la-la-la-la

(Top)

GOD REST YOU MERRY

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'arrangiamento inizia con una introduzione, ad libitum, che prende spunto dalle prime quattro note della melodia, sviluppandone soprattutto il carattere ritmico, attraverso un semplice giro armonico che si conclude sull'accordo di dominante.
La melodia consta di quattro frasi, di cui la prima è proposta due volte di seguito. Proprio in questa prima frase troviamo il do naturale che qualifica il carattere modale della melodia. Infine, la coda riprende per intero la frase iniziale, poi il profilo melodico digrada verso la tonica conclusiva. Nel frattempo il flauto tenore propone la stessa frase ma aggravata. L'ultimo accordo passa dal modo minore al modo maggiore, secondo il procedimento della "terza piccarda".
Si può eseguire senza le parti accessorie - introduzione e coda - le quali sono da considerarsi a piacere, come al solito. La parte della chitarra può essere eseguita da due esecutori, il primo eseguirà la nota più grave estendendone il valore all'intera battuta, il secondo le altre, anche raggruppate nel terzo movimento. La diteggiatura della tastiera è indicativa, con i numeri per la mano destra sopra le note e numeri per la mano sinistra sotto le note. (Top)

God rest you merry

1. God rest you merry, Gentlemen,
let nothing you dismay,
remember Christ our Saviour
was born on Christmas Day,
to save us all from Satan's power
when we had gone astray.

Rit. Oh, tidings of comfort and joy,
comfort and joy,
oh, tidings of comfort and joy.

2. In Bethlehem, in Jewry,
this blessed Babe was born,
and laid within a mager,
upon this blessed morn;
the which His Mother Mary
did nothing take in scorn.

Rit. Oh, tidings...

3. From God our Heavenly Father,
a blessed Angel came;
and unto certain Shepherds
brought tidings of the same:
how that in Bethlehem was born,
the Son of God by name.

Rit. Oh, tidings...

Dio vi faccia riposare lieti

1. Dio vi faccia riposare lieti, signori,
non fatevi sgomentare da nulla,
ricordate che Cristo nostro Salvatore,
nacque a Natale,
per salvarci tutti dal potere di Satana
quando andiamo fuori strada.

Rit. Oh, novella di conforto e gioia,
conforto e gioia,
oh, novella di conforto e gioia.

2. A Betlemme, in Giudea,
nacque questo bimbo benedetto
e giacque in una mangiatoia
in questo mattino benedetto;
cosa che sua madre Maria
non disdegnò.

Rit. Oh, novella...

3. Da Dio nostro padre celeste,
venne un angelo benedetto;
e a certi pastori
portò questa novella;
che in Betlemme era nato
il figlio di Dio.

Rit. Oh, novella...

(Top)

HAPPY XMAS

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'arrangiamento Musicamedia di questo celebre canto di argomento natalizio, prevede una introduzione di quattro battute, come al solito ad libitum. (Top)

tema principaletema principale

Il tema principale è inizialmente affidato ai flauti soprano e tenore, mentre il contralto contrappunta ritmicamente. In seguito contralto e tenore si scambiano i ruoli. La parte della tastiera e quella della chitarra prevedono la possibilità di sdoppiare le difficoltà in modo asimmetrico fra due esecutori, adeguandosi così alle attitudini del proprio gruppo orchestrale. (Top)

So this is Christmas
And what have you done
Another year over
A new one just begun

And so this Xmas
I hope you have fun
The near and the dear one
The old and the young.

Rit.: A merry merry Christmas
And happy New Year
Let's hope it's a good one
Without any fear.

And, so this is Christmas (war is over)
For weak and for strong (if you want it)
For rich and the poor ones(War is over now)
The road is so long

And so happy Christmas
For black and for white
For the yellow and red ones
Let's stop all the fight.

Rit.: A merry merry Christmas
And happy New Year
Let's hope it's a good one
Without any fear.

And, so this is Christmas
And what have we done
Another year over
A new one just begun

And, so happy Christmas
We hope we have fun
The near and the dear one
The old and the young.

Rit.: A merry merry Christmas
And happy New Year
Let's hope it's a good one
Without any fear.

(War is over if you Want it war is over now)

(Top)

IHR KINDERLEIN

Ihr Kinderlein Kommet è un piccolo canto di Natale di fine '800. Christoph von Schmid, 1768-1854, è l'autore del testo, Johann Abraham Peter Schulz, 1747-1800, ne ha composto la melodia.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

La tonalità di questo arrangiamento,DO maggiore, permette un'agevole unione delle voci bianche, con un ambito melodico compreso tra si2 - do4. La parte del flauto contralto è pensata per essere cantata come seconda voce. Il flauto tenore, il flauto basso e la tastiera eseguono altre parti melodiche, mentre la chitarra si occupa del sostegno armonico, realizzata con semplici arpeggi. Il questo arrangiamento è il tenore ad avere la parte più mossa ritmicamnte e melodicamente.
Dopo aver eseguito/cantato il numero desiderato di strofe, in questo caso ce ne sono ben 7, la conclusione dell'arrangiamento è data dalla coda. Come d'abitudine, introduzione e coda sono ad libitum.
Per quanto riguarda l'organico, è importante tenere sempre presente il concetto fondamentale di flessibilità; se non c'è il flauto basso si può fare senza, come pure per il tenore, o lo xilofono, o le percussioni, o la tastiera. La parte della chitarra andrebbe comunque realizzata, anche solo nella sua linea del basso o anche eseguita dalla tastiera. La tastiera può altresì incaricarsi di qualsiasi altra parte, con opportune scelte di timbro. Capita in certe classi di non disporre di tutta la varietà di strumenti; ciò non impedisce di fare musica d'insieme. Talvolta è anzi preferibile un minor numero di parti ma meglio realizzate, soprattutto nelle classi vivaci o poco autonome nello studio. (Top)

1. Ihr Kinderlein, kommet,
O kommet doch all!
Zur Krippe her kommet
In Bethlehems Stall.
Und seht was in dieser
Hochheiligen Nacht
Der Vater im Himmel
Für Freude uns macht.

2. O seht in der Krippe
Im nächlichen Stall,
Seht hier bei des Lichtes
Hellglänzendem Strahl,
In reinliche Windeln
Das himmlische Kind,
Viel schöner und holder,
Als Engelein sind.

3. Da liegt es, ihr Kinder,
Auf Heu und auf Stroh,
Maria und Josef
Betrachten es froh;
Die redlichen Hirten
Knien betend davor,
Hoch oben schwebt jubelnd
Der Engelein Chor.

4. O beugt, wie die Hirten,
Anbetend die Knie,
Erhebet die Händchen
Und betet wie sie!
Stimmt freudig, ihr Kinder -
Wer soll sich nicht freun€ -
Stimmt freudig zum Jubel
Der Engelein ein!

5. O betet: du liebes,
Du göttliches Kind,
Was leidest du alles
Für unsere Sünd!
Ach hier in der Krippe
Schon Armut und Not,
Am Kreuze dort gar noch
Den bitteren Tod.

6. Was geben wir Kinder,
Was schenken wir dir,
Du bestes und liebstes
Der Kinder, dafür€
Nichts willst du von Schätzen
Und Reichtum der Welt,
Ein Herz nur voll Demut
Allein dir gefällt.

7. So nimm unsre Herzen
Zum Opfer denn hin;
Wir geben sie gerne
Mit fröhlichem Sinn;
Und mache sie heilig
Und selig wie deins,
Und mach sie auf ewig
Mit deinem in eins.

(Top)

IL EST NÉ LE DIVIN ENFANT

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Una breve introduzione nell'armonia di settima di dominante conduce all'attacco del tema, proposto dai flauti soprani 1i. Le due frasi iniziali di questo tema si ripetono con un accompagnamento leggermente diverso, formando una sezione di quattro frasi, come pure il ritornello, costituito da due frasi ripetute, con cadenza sospesa sulla dominante. Il brano si completa riproponendo la prima sezione. Il flauto soprano 2 ha una parte più facile rispetto agli altri strumenti. Flauto contralto e tenore contrappuntano la melodia principale. Xilofono, chitarra e tastiera sostengono e danno coesione all'insieme con le loro parti armoniche. Questi ultimi tre strumenti propongono due voci ciascuno; si potrà eseguire anche una sola di esse, preferibilmente la più bassa, o dividerle fra due esecutori onde facilitare il loro compito. L'arrangiamento si completa con due tracce ritmiche.
Secondo lo spirito che contraddistingue tutti gli arrangiamenti di Musicamedia, si potrà adattare l'esecuzione alle esigemze della propria compagine di esecutori, omettendo l'introduzione, per esempio, o togliendo qualche sezione strumentale. La tonalità permette di unire agevolmente le voci per una esecuzione completa. Buon lavoro! (Top)

Il est né le Divin Enfant

1. Il est né le Divin Enfant
jouez, hautbois, résonnez musettes!
Il est né le Divin Enfant,
chantons tous son avènement.
Depuis plus de quattre mille ans
nous le promettaient les Prophètes,
depuis plus de quattre mille ans
nous attendions cet hereux temps!

2. Qu'il est beau le Divin Enfant!
Sa beauté, sa grâce est parfaite,
qu'il est beau le Divin Enfant!
Qu'il est doux! Ah, qu'il est charmant!
Depuis plus...

3. Une étable est son logement
et la paille fait sa couchette.
une étable est son logement
pour un Dieu quel abaissement!
Depuis plus...

Oggi è nato il Divin Bambin!

1. Oggi è nato il Divin Bambin!
su, su suonate o zampognari!
Oggi è nato il Divin Bambin!
su cantiamo il suo Natal!
Già moltissimi anni fa
i Profeti lo annunciavan,
già moltissimi anni fa
tutti lo aspettavan qui!

2. Com'è bello il Divin Bambin!
Ha una grazia celestiale!
Com'è bello il Divin Bambin!
È davvero un gran tesor!
Già moltissimi...

3. Una stalla per sé sol ha
e per cuscino un po' di paglia.
Una stalla per sé sol ha
ah che grande umiliazion!
Già moltissimi...

(Top)

LA ROSA BELLA

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'arrangiamento Musicamedia di questo canto natalizio della Catalogna inizia con una introduzione, ad libitum come sempre, che riprende l'inciso melodico-ritmico della frase finale, sopra un accompagnamento della chitarra con accordi di Do arpeggiati.

tema del cantotema del canto

La melodia di questo canto di Natale è strutturata in quattro brevi frasi, secondo lo schema a - a - b - c, con l'aggiunta della seconda parte di a come conclusione. (Top)

Lo decembre congelat,
confus se retira.
Abril de flors coronat,
tot lo mond admora,
quand en un jardin d'amor
hai una divina flor
d'una ro, ro, ro,
d'una sa, sa, sa,
d'una ro, d'una sa,
d'una rosa bella,
fecunda y ponsella.

Il dicembre se ne va,
pian pianin scompare
e aprile fa sbocciar
un grazioso fiore.
Tutto è un gran giardin;
è apparso un fior divin,
una ro, ro, ro,
una sa, sa, sa,
una ro, d'una sa,
una rosa bella,
lieta e feconda.

(Top)

LITTLE DRUMMER

Ecco un'altra famosa melodia di James Pierpont, autore anche della celebre Jingle bells.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Le quattro battute introduttive che vediamo qui a lato, sono come sempre ad libitum. L'arrangiamento inizia con il tamburo solo, con un ritmo che ricorda il Bolero di Ravel e che fa da sfondo per tutto il brano. Dopo due battute si uniscono alcuni strumenti che preparano la base armonica. (Top)

tema principaletema principale

Il tema principale è caratterizzato dall'inciso ritmico all'inizio della seconda battuta, che nel corso della composizione si esplica sia sotto forma di nota di volta che in brevi scalettine discendenti. Questo spunto ritmico si riflette varie volte fra gli altri strumenti melodici. Lo xilofono imita la melodia a distanza di una battuta. Chitarra e tastiera sostengono con le loro armonie.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'interludio, sempre ad libitum, interviene dopo la seconda strofa, ma si può: omettere del tutto, inserire all'inizio o dopo la prima strofa. Esso riprende gli incisi caratteristici del tema e conduce la melodia dal DO centrale di partenza fino ad un culmine sul SOL acuto, per poi discendere gradualmente alla sopratonica in armonia di dominante. (Top)

Little Drummer Boy

Come they told me
pa rum pum pum pum
A new born King to see,
pa rum pum pum pum
Our finest gifts we bring
pa rum pum pum pum
To lay before the King
pa rum pum pum pum
rum pum pum pum
rum pum pum pum
So to honor Him
pa rum pum pum pum,
when we come.

Little Baby
pa rum pum pum pum
I am a poor boy too,
pa rum pum pum pum
I have no gift to bring
pa rum pum pum pum
That's fit to give our King
pa rum pum pum pum
rum pum pum pum
rum pum pum pum
Shall I play for you!
pa rum pum pum
on my drum.

Mary nodded
pa rum pum pum pum
The ox and lamb kept time
pa rum pum pum pum
I played my drum for Him
pa rum pum pum
I played my best for Him
pa rum pum pum pum
rum pum pum pum
rum pum pum pum
Then He smiled at me
pa rum pum pum pum
me and my drum.

(Top)

SIAM PASTORI E PASTORELLE

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Le due frasi di questa semplice melodia sono ripeture, formando così lo schema a - a - b - b. Questo arrangiamento inizia con una frase che serve sia da introduzione che da coda finale, ad libitum come al solito. Il tema è affidato al flauto soprano, mentre il flauto contralto propone la seconda voce che potrà essere intonata dai contralti in caso di esecuzione a due voci.
Flauto tenore e basso contrappuntano completando l'armonia. Tra gli altri strumenti notiamo la tastiera, che interviene con scalette di semicrome a punteggiare ogni termine di semifrase, con un timbro nasale di oboe o cornamusa. Come d'abitudine, l'organico si presta alla massima flessibilità, sia in quanto a numero di parti realizzate, sia nei timbri adottati.

1. Siam pastori e pastorelle
Adoriamo il Redentor
Che oggi è sceso dalle stelle
Quale nostro Salvator.

2. Egli è nato a Betlemme
Nella stalla fra splendor
I Re Magi portan gemme
Oro incenso a mirra ancor.

(Top)

THE FIRST NOWELL

L'arrangiamento inizia con una introduzione il cui incipit, esposto dal flauto soprano, non è altro che l'inizio del tema principale del canto ad intervalli invertiti, mentre flauto tenore e contralto ricamano contrappuntisticamente, con spunti imitativi. Il canto vero e proprio consta di due periodi regolari con inizio anacrusico, il primo dei quali è ripetuto. In questo primo periodo, il contrappunto del quartetto di flauti è molto semplificato. La coda ripresenta dapprima la variante del tema sentita nell'introduzione e poi il tema originale a mo' di conclusione definitiva. (Top)

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

Il flauto soprano 1 ha la parte principale, sia nelle sezioni accessorie che in quella centrale. Il flauto soprano 2 ha una parte facilitata, che si può omettere nel caso si disponga di un gruppo di esecutori tutti in grado di eseguire la parte principale. Il flauto contralto e il flauto tenore hanno una parte contrappuntistica di difficoltà ed interesse musicale pari a quella del flauto soprano 1. Allo xilofono è affidato un ruolo armonico. La chitarra ha il basso d'armonia e gli accordi; la sua parte è divisibile fra due chitarre se è necessario rendere più facile il compito degli strumentisti a disposizione, oppure si può far eseguire solo la parte della chitarra 1. È possibile anche eseguire gli accordi, i cui schemi sono presenti in calce nella parte staccata della chitarra. Anche la tastiera ha il compito di sostenere armonicamente e con la sua continuità di suono aiuta la fusione timbrica dell'insieme orchestrale. Le due percussioni arricchiscono timbricamente l'esecuzione.
Le partiture Musicamedia sono improntate alla massima praticità ed elasticità di realizzazione. È quindi possibile adattare l'esecuzione alle possibilità dellla propria classe: non è obbligatorio eseguire l'introduzione e la coda; le parti del flauto soprano 2, dello xilofono, delle percussioni e della tastiera o chitarra (in alternativa), si possono omettere, ottenendo comunque l'esecuzione delle tre parti contrappuntistiche e di almeno una di base armonica (chitarra o tastiera). Ma è possibile anche qualsiasi combinazione che comprenda per lo meno il flauto soprano 1 e qualche altro strumento. (Top)

1. The first Nowell the angel did say
was to certain poor shepherds in fields as they lay;
in fields where they lay keeping their sheep
in a cold winter's night that was so deep.
Nowell, Nowell,
Nowell, Nowell,
born is the King of Israel!
2. They looked up and sow a star,
shining in the East, beyond them far;
and to the earth it gave great light,
and so it continued both day and night:
Nowell...
3. And by the light of the same star,
three wise Man came from country far;
to seek for a king was their intent,
and to follow the star wheresoever it went:
Nowell

1. Nella notte di Natal è venuto dal ciel
un bell'angelo per annunziare Gesù;
tra le greggi a veglia se ne stanno i pastor
ed han visto la stella che brilla lassù.
Nowell, Nowell,
Nowell, Nowell,
oggi è nato il Re d'Israel!
2. La stella guidò i re Magi a Betlem
splendente di luce la grotta indicò.
Nel fieno, al gel giaceva Gesù
a Lui adoranti offrirono i don.
Nowe...
3. Su cantate con noi, esultate ognor
un grande mistero a noi si svelò.
Gesù Redentor a noi venne quaggiù
donando salvezza e pace nei cuor.
Nowell...

(Top)

WE WISH YOU A MERRY CHRISTMAS >

Il termine carol indica una una canzone festiva e gioiosa, non necessariamente religiosa, spesso con un carattere di danza popolare. Al giorno d'oggi, per carol si intende quasi esclusivamente un canto gioioso il cui testo riguarda il Natale o genericamente la stagione invernale (Christmas carol). La tradizione del Christmas carol risale al XIII secolo, quando i carols erano canti comunali eseguiti durante le celebrazioni che richiamavano una moltitudine di persone, come quelle di Natale. Solo in seguito i carols cominciarono ad essere cantati in chiesa, in particolar modo nel periodo natalizio. Charles Dickens scrisse un "piccolo libro di Natale" intitolato "A Crhistmas carol", pubblicato il 17 12 1843 con grande successo.

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

L'introduzione, ad libitum come al solito, prende spunto dall'inciso iniziale del canto, sviluppato dal flauto soprano, con imitazione a canone da parte del flauto contralto. (Top)

parte melodica principaleparte melodica principale

La tonalità di questo arrangiamento è FA maggiore, cosa che permette una comoda unione delle voci bianche, con un ambito melodico compreso tra do3 - do4. Un flauto soprano solista potrà evidenziare la parte melodica principale intonandola all'8va alta. La parte del flauto contralto è pensata per essere cantata come seconda voce. Qualche piccolo cromatismo all'inizio della seconda frase non dovrebbero creare troppi problemi. Il flauto tenore, il flauto basso e la tastiera eseguono altre parti melodiche, mentre la chitarra, sempre facilmente divisibile fra due strumenti, si occupa del sostegno armonico.
Per quanto riguarda l'organico, ribadisco qui il concetto fondamentale di flessibilità; se non c'è il flauto basso si può fare senza, come pure per il tenore, o lo xilofono, o le percussioni, o la tastiera. La parte della chitarra andrebbe comunque realizzata, anche solo nella sua linea del basso o anche eseguita dalla tastiera. La tastiera può altresì incaricarsi di qualsiasi altra parte, con opportune scelte di timbro.
Capita in certe classi di non disporre di tutta la varietà di strumenti; ciò non impedisce di fare musica d'insieme. Talvolta è anzi preferibile un minor numero di parti ma meglio realizzate, soprattutto nelle classi vivaci o poco autonome nello studio. (Top)

pagina iniziale dell'arrangiamentopagina iniziale dell'arrangiamento

La coda è costituita da un dialogo fra due sezioni di strumenti che si imitano sugli incisi della prima frase del tema. Nel caso in cui si eseguano più di due strofe, consiglio di inserire tra la seconda e la terza strofa l'introduzione o la coda. (Top)

1. We wish you a merry Christmas,
We wish you a merry Christmas,
We wish you a merry Christmas,
And a Happy New Year!

Refrain:
Good tidings we bring for you and your kin;
We wish you a merry Christmas
And a Happy New Year!

2. Now bring us some figgy pudding,
Now bring us some figgy pudding,
Now bring us some figgy pudding,
And a cup of good cheer! Refrain

3. We won't go until we get some
We won't go until we get some
We won't go until we get some
So bring it out here! Refrain

4. We all like our figgy pudding;
We all like our figgy pudding;
We all like our figgy pudding;
With all its good cheer. Refrain

5. We wish you a merry Christmas,
We wish you a merry Christmas,
We wish you a merry Christmas,
And a Happy New Year!
And a Happy New Year! Refrain

Alternate 4th verse
4. We all know that Santa's coming,
We all know that Santa's coming,
We all know that Santa's coming,
And soon will be here. Refrain

(Top)

Musicamedia di Giovanni Ferracin pagine viste

free web stats
da novembre 2008